Cos'è

L’integrazione scolastica degli alunni con disabilità costituisce un punto di forza della scuola italiana, che vuole essere una comunità accogliente nella quale tutti gli alunni, a prescindere dalle loro diversità funzionali, possano realizzare esperienze di crescita individuale e sociale. (Sito MIUR)

La certificazione di disabilità è il presupposto per l’attribuzione all’alunno con disabilità delle misure di sostegno e di integrazione e spetta in carico al Servizio Sanitario Nazionale.

La scuola prende in carico gli alunni certificati ed intraprende le misure necessarie all’integrazione. La presa in carico e la responsabilità educativa dell’alunno con disabilità spettano a tutto il Consiglio di Classe, di cui fa parte il docente per le attività di sostegno.

L’insegnante per le attività di sostegno viene richiesto all’Ufficio Scolastico Regionale e la quantificazione delle ore per ogni alunno viene individuata tenendo conto della Diagnosi Funzionale, del Profilo Dinamico Funzionale e del conseguente Piano Educativo Individualizzato, ove già presente, e dei vincoli di legge vigenti.

A cosa serve

La scuola, come comunità accogliente, nell'accogliere gli alunni con disabilità, ha come finalità il diritto allo studio e all'integrazione.

Come si accede al servizio

  • Se l'alunno si iscrive alla scuola già in possesso di una certificazione di disabilità è necessario presentare in segreteria tempestivamente tutta la documentazione necessaria alla presa in carico.
  • In caso di difficoltà scolastiche tali da suggerire il sospetto di disabilità, invece, gli insegnanti contatteranno la famiglia per avviare l'iter di segnalazione e successiva eventuale certificazione.
Servizi correlati
Luoghi in cui viene erogato il servizio
  • indirizzo

    Via Maria Montessori, 7, 30010 Campagna Lupia VE

  • Orari

    Lun. - sab. 11.00-12.30
    Mart. 15.00-16.00

Struttura responsabile del servizio